POP Forum - Visualizza un messaggio singolo - Chiarimenti sul traffico video in internet
Visualizza un messaggio singolo
  #2 (permalink)  
Vecchio 06-12-2009, 16:57
Rispondi quotando
L'avatar di Robin Good Robin Good ora è in linea
Robin Good
POP Guida
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 6,410
Allora, cerchiamo di chiarire tutti questi dubbi:

Tutti i dati che transitano su Internet, da quelli necessari a vedere una normale pagina web a quelli necessari per visualizzare un video, sono "banda passante" per la quale qualcuno deve pagare.

Caso a) Ho un video su YouTube ed ho embeddato il codice per visualizzarlo anche sul mio sito. Cosa succede? Nulla. Il video, ogni volta che viene visualizzato richiama i dati dal server di YouTube ed è quindi Google, proprietario di YouTube, a pagare la bolletta della banda passante.

Caso b) Ho un video ma lo carico sul mio server per poi pubblicarlo sul mio sito. Ogni volta che qualcuno guarderà il video, il mio hosting provider dovrà trasmettere tutti i bit del video aumentando notevolmente la banda passante consumata. Poiché tipicamente ogni contratto con un hosting provider comprende anche un tetto massimo di dati trasmessi e ricevuti, quando tale limite viene superato, l'hosting provider di solito blocca il sito temporaneamente e poi addebita i costi di banda aggiuntiva eventualmente usati. Poiché all'inizio del nuovo mese questo "tetto" viene automaticamente riazzerato, è semplice per un proprietario di sito di poter o attendere tale data, o pagare l'extra necessario per passare ad un contratto che includa più "banda passante".


Per aprire una webTV seria (altrimenti basta uploadare i video su Youtube, no?) bisogna avere non solo buone idee, ma anche, come per ogni altro business, risorse e fondi per sostenere le spese di gestione. In questo non ci vedo niente di strano. Tra l'altro c'è ampia scelta fra i moltissimi siti di video sharing gratuito e di live streaming (vedi Ustream.tv oppure tutti gli altri in questa supermap) cosi come per servizi che offrano hosting dedicato per chi desidera maggior qualità, controllo sulle pubblicità, ed altre funzionalità avanzate. Tra queste ultime quello che uso attualmente è Amazon S3 che offre un servizio ottimo ad un prezzo molto accessibile.

Per determinare quanda banda consumi basta che guardi alla dimensione dei tuoi file video e la moltiplichi per il numero degli spettatori che prevedi di avere. In questo modo puoi regolarti su quanta banda ti servirà.

Per aprire una WebTV 24 ore su 24 vanno benissimo tutti i servizi free che ci sono. Mixa Ustream.TV, Clipsyndicate.com, QIK e Glomera e vedrai che essere ricchi serve solo a buttare via un sacco di soldi. Quello che serve realmente sono idee originali e tempo.




P.S.: Mi faresti felice se finissi di compilare il tuo profile ed i campi nome e cognome in modo che tu possa apparire, come gli altri, in maniera professionale all'interno del forum.
__________________
Robin Good
Guida
POP Campus Italia