Contratto blogger - POP Forum



Rispondi
Contratto blogger
  #6 (permalink)  
Vecchio 06-27-2009, 10:18
Rispondi quotando
Pigi non è in linea
Pigi
Junior Member
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Bari
Messaggi: 23
Ciao, quello che hai inserito non ha nessuna delle caratteristiche di un contratto.

Se intendi utilizzare quella lettera per proporre un progetto ci siamo... Ma se decidi di collaborare e vuoi formalizzare ufficialmente la collaborazione, dovresti quanto meno indicare i tuoi dati e i dati dell'azienda, indicare con precisione cosa farai, quanti articoli mensili scriverai e il tuo compenso minimo.

Fai attenzione però, con un contratto tu sarai tutelato giuridicamente, ma in un certo senso lo saranno anche loro nel momento in cui tu non raggiungerai il minimo degli articoli richiesti.

Un'altra cosa... Prova a convincerli a non utilizzare blogger come piattaforma per il blog:

1- Posizionando ad es. worpdress su un sotto dominio dell'ecommerce, tutto il sito ne guadagnerebbe in termini di posizionamento.

2- Non comprerei mai da un'azienda che non investe 50€ all'anno per avere un blog. (Opinione personale)

Pigi
__________________
Digg-it.info
  #5 (permalink)  
Vecchio 06-18-2009, 13:02
Rispondi quotando
giuseppevitale non è in linea
giuseppevitale
Junior Member
Registrato dal: Jun 2009
Messaggi: 4
Caro Robin, faccio di più, ti riporto il progettino che ho presentato loro, emendato del nome della società, per questioni di privacy.

XXX Content Management

Stato dell'arte
XXX è un nuovo sito di e-commerce che nella sua prima sperimentale fase si è è dedicato a categorie come “Arte e antiquariato”, “Ceramica e terracotta”, “Gastronomia e vino”, “Libri”, “Utensili”. I suoi fornitori provengono dal salento. Perciò XXX si presenta come un sito di e-commerce legato soprattutto a prodotti tipici salentini. Per ogni produttore è presente una scheda di descrizione e il relativo catalogo che è possibile ordinare per prodotto o per prezzo. Alcuni di questi prodotti costituiscono la vetrina in home page da dove è con facilità raggiungibile la sezione per la registrazione dei produttori che volessero diventare fornitori. Le altre due sezioni del sito sono “Carrello” e “Contatti” dove appare un modulo per richiesta di informazioni.
Il sito web nel suo complesso si presenta anonimo, mancando informazioni sulla società che lo gestisce che appaiono solo in un menu laterale di non facile raggiungimento. Non è chiaro, poi, come raggiungere il front-office ad eccezione di un numero di telefono fisso che campeggia in alto a destra. Mancano indirizzi email a cui poter scrivere e una chat con cui poter dialogare e chiedere assistenza. L'iscrizione alla newsletter, poi, non è rafforzata da buoni motivi o da incentivi.

Per aumentare le statistiche di accesso al sito si è realizzato un blog sulla piattaforma blogspot. Chi lo visita o chi ne legge qualche articolo raggiunge ientu.com attraverso un bottone ben visibile in alto a destra. Il blog presenta aggiornamenti settimanali legati soprattutto ai temi enogastronomici, alle degustazioni, agli appuntamenti, ecc. Mancano però dei tool di condivisione dei contenuti.

Linee di content management proposte
Il blog di XXX vuole essere un blog di notizie dal mondo dell'enogastronomia e dell'artigianato tipico. Dal 2008 pubblica dei post di buona qualità e con una buona frequenza settimanale. Un primo intervento che si rende necessario va nella direzione di una formattazione dei post secondo una maggiore ottica di scrittura per il web e per il web 2.0.
E' inoltre necessario una razionalizzazione di post e categorie, per la realizzazione delle quali è necessaria l'analisi dei dati di accesso.

Un blog non è mai un'isola, perciò parte integrante dei contenuti è la realizzazione del cosiddetto below the web: la partecipazione ad altri blog, forum, gruppi, ecc.

Sono infine da realizzare contenuti su misura per singoli prodotti, magari linkati in modo diretto, o per i frequentatori del blog da coinvolgere anche attraverso opportune iniziative.
In definitiva occorre un content management orentato allo storytelling di prodotti, tradizioni, costumi e culture. Per realizzarlo sono necessari oltre i post dei video a tema.


Fasi e modalità di lavoro
Il piano di lavoro, come evidente dall'introduzione, deve comprendere sia il sito di e-commerce sia il relativo blog. Le fasi di lavoro possono essere così concepite, salvo variazioni in corso d'opera dovute a mutamenti di scenario o a maturazione di nuove potenzialità.
1. Definizione dei requisiti di contenuto;
2. Definizione dei requisiti di gestione;
3. Definizione dei requisiti di accessibilità e usabilità;
4. Modifiche delle sezioni e della grafica del sito;
5. Introduzione degli strumenti di condivisione;
6. Realizzazione del piano editoriale;
7. Addestramento dei redattori;
8. Pubblicazione dei contenuti;
9. Monitoraggio del feedback degli utenti;
10. Modifiche di contenuti e/o strumenti sulla base del feedback.

Sono stato esaustivo? Cosa ne pensate?
  #4 (permalink)  
Vecchio 06-17-2009, 11:53
Rispondi quotando
L'avatar di Robin Good Robin Good ora è in linea
Robin Good
POP Guida
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 6,587
Caro Giuseppe,
tutto quello che puoi condividere è utile. Tipo di lavoro, quantità, durata, tipo di organizzazione e loro posizionamento, rilevanza e credibilità nel mercato. Il lavoro lo puoi fare online o devi andare in un ufficio? Cosa ti hanno offerto loro? A che condizioni?

Già così saremmo un bel passo avanti. :-)
__________________
Robin Good
Guida
POP Campus Italia
  #3 (permalink)  
Vecchio 06-17-2009, 11:36
Rispondi quotando
giuseppevitale non è in linea
giuseppevitale
Junior Member
Registrato dal: Jun 2009
Messaggi: 4
Grazie Robin per la risposta. Di quali altre informazioni hai bisogno nello specifico che le riporto volentieri?
  #2 (permalink)  
Vecchio 06-16-2009, 23:44
Rispondi quotando
L'avatar di Robin Good Robin Good ora è in linea
Robin Good
POP Guida
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 6,587
Ciao Giuseppe,
benvenuto.

Non mi dici che cosa farai esattamente per loro, quindi tiro ad indovinare, che scriverai degli articoli per la loro testata online.

Mi sembra che l'unica cosa importante da stabilire nel contratto è un compenso adeguato alle tue prestazione ed alla tua esperienza specifica. E' un po difficile scendere più nello specifico senza avere alcun altro dato di riferimento.

Il contratto può essere anche semplicemente una lettera di accordo sui termini della collaborazione, che poi tu fatturerai mese per mese in base alle prestazioni che avrai svolto. Se la partita IVA ancora non ce l'hai, è possibile che tu possa iniziare come collaboratore occasionale cosa che, se non vado errato ti è possibile fare fino ad un massimo di 5000eu.

Forse è meglio che ti lascio fornire qualche dato e domanda più specifica, e poi vediamo se sono in grado di aiutarti di più.
__________________
Robin Good
Guida
POP Campus Italia
  #1 (permalink)  
Vecchio 06-16-2009, 09:35
Rispondi quotando
giuseppevitale non è in linea
giuseppevitale
Junior Member
Registrato dal: Jun 2009
Messaggi: 4

Contratto blogger

Ciao a tutti.
Sto per accettare la collaborazione con un blog legato ad un sito di e-commerce come blogger. Secondo voi con quale tipo di contratto posso formalizzare questa collaborazione? Quali caratteristiche deve avere?
Grazie in anticipo
Giuseppe
Rispondi


Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilies sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo



Web Analytics

Content Relevant URLs by vBSEO 3.2.0