POP Forum

POP Forum (http://forum.masternewmedia.it/)
-   Strategie di Web Marketing (http://forum.masternewmedia.it/strategie-di-web-marketing/)
-   -   Articolista per blog : ha senso? (http://forum.masternewmedia.it/strategie-di-web-marketing/1204-articolista-per-blog-ha-senso.html)

Paolo Guidonia 12-25-2009 10:03

Articolista per blog : ha senso?
 
Prendendo spunto da una discussione su un forum, ho scritto dei pensieri strettamente personali alla luce della mia piccola esperienza come web publisher riguardo alla figura dell'articolista.
Ha senso per voi pagare per scrivere articoli e post per un blog?

E se si, come pianificare e organizzare la cosa in modo che sia il publisher che l'articolista guadagnino?

Manuel Taddei 12-29-2009 13:37

Ciao Paolo, sicuramente ha senso, anche solo vedendo il numero di persone che lo fanno.
La retribuzione di un articolista dipende da tanti fattori, quali l'argomento, la lunghezza degli articoli, quanti articoli sono richiesti giornalmente ecc...
Per di più si può essere pagati anche con Adsense, ovvero in ogni post che viene scritto dall'articolista viene inserito il suo Pub ID.
Per fare in modo che sia tu che l'articolista guadagnate devi fare in modo che il tempo che liberi facendo lavorare l'articolista tu possa usarlo per portare altro guadagno.
Comunque nella maggior parte dei casi vengono presi articolisti per i blog di genere Geek, in cui sono richiesti molti articoli al giorno e quindi una sola persona riesce difficilmente a coprirli.

Paolo Guidonia 12-29-2009 15:51

Al di là della retribuzione indiretta con l'id adsense, quale può essere un tipo di retribuzione per un blog sul cinema, musica, notizie, spettacolo, cultura che debba partire da zero per un articolista?
:rolleyes:

Robin Good 01-20-2010 16:48

Ciao Paolo,
c'ho messo un po, ma ce l'ho fatta.

Domanda difficile.

Sul mercato c'è di tutto e di più.

Il tipo di retribuzione per un sito online
secondo me dovrebbe essere sempre comparata
all'entita di ricavo economico che tale prodotto genera
e non può essere quindi determinato a priori.

Fare l'articolista sul cinema per un blog che guadagna
200eu al mese, non può rendere quanto farlo per una testata
dedicata che produce ricavi significativi.

Comunque per non evadere la domanda:
Su un blog qualsiasi direi 5eu a post.

Quindi dipende....

Magari se vuoi condividere più apertamente il tuo obiettivo
qualche suggerimento in più potrebbe ancora emergere.

P.S.: Hai un messaggio privato che ti attende.


Un cordialissimo,

Robin

Paolo Guidonia 01-21-2010 23:05

Ora come ora il mio obiettivo è espandere i contenuti dei miei siti, passare dalla nicchia del pianoforte jazz, improvvisazione musicale e armonia a quella molto più vasta e generica della musica e dello spettacolo.
Da solo è una impresa, dato anche altre attività collaterali che svolgo più strettamente musicali, e quindi sto cercando senza risultati di trovare aiuti pagando.
Credo però che con le entrate che ho finora non posso permetterlo e che non abbia ancora senso.
Credo tra qualche anno, crescendo, la cosa accadrà

Cristian Olmo 01-24-2010 23:50

Penso inizialmente non convenga a nessuno... E non sia possibile per nessuno a meno che non si voglia "investire" con ovvio rischio d'impresa.

Un po come il muratore che inizia come manovale,
poi impara bene il mestiere e si mette in proprio,
poi appena il lavoro comincia a girare assume un operaio che lo aiuta,
poi se le cose continuano a migliorare ne assume 2, poi 3, poi 4,
poi 10 e appende la spatola al chiodo
girando tutto il giorno per cantieri con un SUV nuovo
a controllare che i propri operai stiano facendo correttamente il lavoro da svolgere.

Questa storiella secondo me potrebbe adattarsi bene a quella del blogger e del blogger impresario :p

Che ne pensate?

A presto!

Giovanni Panasiti 01-25-2010 10:38

Paolo condivido con te la mia piccola esperienza,

come benissimo sai non riesco a dedicare molto tempo al mio blog "librigialli.org". Come te, l'argomento che tratto nel blog è un argomento che realmente mi interessa e nella cui community ho vari contatti.

Il blog non fa molti visitatori, siamo su una media di 18-20 al giorno ma nonostante ciò ho già molti libri in coda per essere recensiti, che le case editrici mi hanno mandato a casa apposta.

E' venuta così la necessità di aumentare gli articoli, non volevo però scrivere molto e di fretta, avrei abbassato la qualità dei contenuti così ho voltato la testa verso facebook.

Ancora prima della nascita del mio blog mi ero messo in contatto con la Dottoressa Danila Comastri Montanari, (che è assolutamernte la scrittrice italiana che preferisco) e di conseguenza avevo anche iniziato a intrapendere dei rapporti con gli altri suoi fan.

Fra questi c'è una signora che, come me, ha un innata passione per i gialli e quando gliel'ho proposta è stata entusiasta di aiutarmi anche se gli ho spiegato che per ora non posso pagarla per il lavoro che svolgerà mi ha detto di essere contenta di poter occupare il proprio tempo libero (tanto a quanto pare) scrivendo di qualcosa che gli piace.

Forse la mia è stata solo fortuna, certo non scriverà quei 10 articoli a settimana che può farmi una persona pagata apposta però è senz'altro una mano in più che non fa mai male.

Ora a voi la parola,

Giovanni

Cristian Olmo 01-25-2010 21:08

Io ho solo ed unicamente esperienze negative con le collaborazioni gratuite.

Altri che possono smentirmi?

Giovanni Panasiti 01-25-2010 21:35

secondo me, ripeto, dipende molto dalla nicchia di cui ti occupi e da chi incontri.

Per esempio tu parli di sicurezza informatica e difficilmente troverai qualcuno che si occupa di questo nel tempo libero, o perlomeno chi lo fa è difficile che approfondisca tanto.. mentre per quanto riguarda la musica, i libri è piu facile trovare delle persone che si abbiano questi hobby e che siano molti afferrati in materia :-)

Giova


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 10:50.


Copyright IKONOS sas 2008-{2}


Content Relevant URLs by vBSEO 3.2.0