Strategia sul Web per promuovere una cantante emergente - POP Forum



Rispondi
Strategia sul Web per promuovere una cantante emergente
  #13 (permalink)  
Vecchio 04-19-2009, 09:46
Rispondi quotando
L'avatar di Paolo Guidonia Paolo Guidonia non è in linea
Paolo Guidonia
Senior Member
Registrato dal: Mar 2009
ubicazione: Guidonia Montecelio
Messaggi: 753
Invia un messaggio tremite Skype a Paolo Guidonia
E allora va benissimo così.
Youtube, Myspace, siti personali, blogs, foto, social networks e forum possono, non solo mantenere alta la sua popolarità, ma anche alimentarla.
__________________
Vivo a Guidonia e suono il pianoforte. Mi piace molto la musica italiana e seguire la musica a Roma. Anche il giornalismo è una mia passione.
  #12 (permalink)  
Vecchio 04-17-2009, 12:31
Rispondi quotando
L'avatar di alecos1977 alecos1977 non è in linea
alecos1977
Junior Member
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: Roma
Messaggi: 20
Invia un messaggio tremite Skype a alecos1977
@guidonia, il nostro obiettivo è ottenere popolarità. Lei ha già cantanto con artisti noti, ha partecipato a programmi in tv (Canale 5) e ha inciso degli inediti scritti da altri autori.

Negli ultimi mesi ha conosciuto musicisti che collaborano con grandi artisti.

Quello che facciamo è utilizzare tutti i canali di distribuzione e condivisione, facendoli interagire tra loro. Non ci risparmiamo in nulla.

Sul fatto del tempo, concordo sul discorso del blog. So perfettamente che necessita di tempo (soprattutto sul piano SEO) ma la storia del Web ha dimostrato di saper rendere "giustizia" anche a un semplice video (viral).

Grazie per il commento!
__________________
Alessandro Cosimetti
www.BlogInAzienda.com
  #11 (permalink)  
Vecchio 04-17-2009, 00:11
Rispondi quotando
L'avatar di Paolo Guidonia Paolo Guidonia non è in linea
Paolo Guidonia
Senior Member
Registrato dal: Mar 2009
ubicazione: Guidonia Montecelio
Messaggi: 753
Invia un messaggio tremite Skype a Paolo Guidonia
Dipende dagli obiettivi che la tua cliente cantante si prefigge.
Se vuole farsi conoscere ad altri musicisti myspace e facebook sono ottimi.
Se vuole farsi conoscere e ceare un seguito di pubblico il blog e youtube oltre accessori come flickr, allora sono importanti, ma occorrono anni.
Se poi vuole vendere allora il discorso è ancora più complesso.

Comuqnue quello che conta è perseveranza, analisi, e soprattutto tempo da dedicare alla promozione.
__________________
Vivo a Guidonia e suono il pianoforte. Mi piace molto la musica italiana e seguire la musica a Roma. Anche il giornalismo è una mia passione.
  #10 (permalink)  
Vecchio 04-09-2009, 20:06
Rispondi quotando
L'avatar di alecos1977 alecos1977 non è in linea
alecos1977
Junior Member
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: Roma
Messaggi: 20
Invia un messaggio tremite Skype a alecos1977
Per Twitter al momento la nostra strategia è quella di setacciare i vari profili e di invitare soltanto quelli che hanno a che fare con la musica.

Non è semplice anche perché bisogna saper "interpretare" bene i micromessaggi onde evitare di "accollarci" personaggi a cui non interessa fare musica a un certo livello.

Grazie a Search di Twitter, inseriamo query a tema: musica, suonare, cantare, chitarra, ecc.

Chiaramente ci sono termini molto dispersivi, come ad esempio "musica" in quanto richiamano una moltitudine di discussioni dove questa parola viene accennata frequentemente.

Una volta "scovato" un profilo di nostro interesse, leggiamo rapidamente i messaggi posti nella sua bacheca, per vedere se l'argomento musica faccia parte della vita quotidiana del personaggio o sia stata scritta per pura casualità.

In aiuto ci vengono i profili degli account e il link inserito, entrambi a destra (solitamente un blog o sito personale).

Relativamente a quest'ultimo aspetto, non sempre gli utenti riempiono questi campi. In questo caso, nel dubbio lo evitiamo.

Questo per ciò che concerne la creazione del network, attività che svolgiamo quasi tutti i giorni. Altre risorse (profili Twitter) ci giungono dalle icone poste all'interno del blog e del suo MySpace che chiaramente richiamano soltanto persone di un certo tipo.

Lucia parla molto bene l'inglese e lo spagnolo e questo le permette di conversare anche in queste lingue.

Altro aspetto, sono le discussioni. Fare microblogging è piacevole e scorrevole e anche 30 minuti al giorno, frazionati in 3-4 parti, non è impegnativo.

Solitamente scriviamo messaggi curiosi, domande, inviti ad ascoltare un brano o vedere un video. Il tutto sempre e soltanto nell'ambito musicale.

Rispondiamo ai messaggi più "attivi e dinamici" (@) e non inviamo mai messaggi diretti (raramente).

Nel frattempo restiamo aggiornati sul mercato e panorama musicale, grazie alle sottoscrizioni con i profili che diffondono news. Questo aspetto, ci permette anche di postare commenti direttamente sulla fonte della notizia (i blog).

Questo a grandi linee è ciò che attualmente stiamo svolgendo con Twitter.
Faccio presente che su Facebook stiamo utilizzando un'applicazione specifica in modo da inserire i micromessaggi nello stato del profilo di FB in maniera automatica.

Lucia Palumbo (luciapalumbo) on Twitter

Alessandro
__________________
Alessandro Cosimetti
www.BlogInAzienda.com

Ultima modifica di alecos1977 : 04-09-2009 a 20:08.
  #9 (permalink)  
Vecchio 04-09-2009, 16:11
Rispondi quotando
MaxBadolati
MaxBadolati
Guest
Messaggi: n/a
Bravo Ale,

hai fatto bene a condividere questa tua esperienza e secondo me sei partito molto bene.

Io di musica non ne capisco niente, però ho molti amici musicisti e devo dire che loro sono molto attivi su MySpace e trovano buoni riscontri in termini di contatti e conoscenze, quindi se l'intento principale è quello di far conoscere la musica della tua amica allora ti suggerisco pompare in particolar modo li sopra.

La strategia che stai utilizzando è buona, sono curioso di vedere come andrà a finire con Twitter e Friendfeed.

Tienici aggiornati!
  #8 (permalink)  
Vecchio 04-09-2009, 12:50
Rispondi quotando
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 77
Invia un messaggio tremite Skype a Alessandro Sportelli
Di nulla Ale ... sai... nelle piazze troppo affollate diventa difficile trovare un amico
  #7 (permalink)  
Vecchio 04-08-2009, 21:17
Rispondi quotando
L'avatar di alecos1977 alecos1977 non è in linea
alecos1977
Junior Member
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: Roma
Messaggi: 20
Invia un messaggio tremite Skype a alecos1977
Concordo Ale,

molti si lamentano dei network proprio perché in realtà sono un "network di niente": un groviglio di account, profili di ogni genere, nessun filo trainante.

Lei già aveva un profilo FB fortunatamente poco nutrito a cui ho potuto dare la giusta "sterzata" e noto con paicere come ora stiano arrivando inviti di aggregazione da parte di artisti emergenti, band, radio indipendenti, e altro.

Grazie per i consigli!
Alessandro
__________________
Alessandro Cosimetti
www.BlogInAzienda.com
  #6 (permalink)  
Vecchio 04-08-2009, 19:12
Rispondi quotando
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 77
Invia un messaggio tremite Skype a Alessandro Sportelli
Non conosco il settore ma so (abbastanza) per certo che esistono negozi online che oltre alla musica a pagamento ne distribuiscono altra gratuita (vedi amazon...se non sbaglio). Questa è una grossa opportunità per chi vuole farsi conoscere dato che le canzoni sconosciute possono apparire come correlate a quelle di maggior successo eda cosa nasce cosa...come si dice dalle mie parti... ovviamente è necessario un approfondimento....

Lato relazioni mi pare tu stia già andando alla grande. Un'accortezza per facebook è cercare in maniera chirurgica la gente che ti interessa ed aggiungerla ai contatti utilizzando opportuni messaggi. Questa gente sarà sempre informata delle cose belle che fa e prima o poi potrebbe ritenerla interessante. Lo ritengo un punto fondamentale anche per mia diretta esperienza
  #5 (permalink)  
Vecchio 04-08-2009, 17:36
Rispondi quotando
L'avatar di alecos1977 alecos1977 non è in linea
alecos1977
Junior Member
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: Roma
Messaggi: 20
Invia un messaggio tremite Skype a alecos1977
Ciao Alessandro,

si certo promuovere l'immagine di cantante e far conoscere la propria musica, visto che già un inedito è presente sul suo MySpace e altri li sta registrando in studio.

Diciamo che in assenza dell'interesse delle case discografiche ci adoperiamo per conto nostro attraverso gli strumenti del Web.

A noi interressa giungere agli ascoltatori, coloro che in qualunque caso decreteranno o meno il successo di un artista.

Alessandro
__________________
Alessandro Cosimetti
www.BlogInAzienda.com
  #4 (permalink)  
Vecchio 04-08-2009, 15:36
Rispondi quotando
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 77
Invia un messaggio tremite Skype a Alessandro Sportelli
Ciao Ale, l'obiettivo esattamente qual è? Farsi conoscere? Può sembrare banale ma non mi è chiarissimo... scusami
Rispondi


Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilies sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo



Web Analytics

Content Relevant URLs by vBSEO 3.2.0