Strategia Per Un New Media Business Plan - POP Forum



Rispondi
Strategia Per Un New Media Business Plan
  #5 (permalink)  
Vecchio 06-20-2009, 14:47
Rispondi quotando
Angel non è in linea
Angel
Junior Member
Registrato dal: Jun 2009
Messaggi: 3
Forse qualche domanda per contestualizzare la business idea potrebbe essere di utilità:
Il mio servizio/prodotto aiuta i potenziali clienti a vivere meglio?
E’ un servizio che permette di guadagnare/risparmiare?
Permette di avere più tempo a disposizione?
Consente di fare le cose in modo meno faticoso?
E’ di piacevole utilizzo?
E’ sufficientemente user friendly?
Ha un’immagine cool?
Naturalmente si tratta solo di uno spunto ...
  #4 (permalink)  
Vecchio 06-19-2009, 00:33
Rispondi quotando
antogallo non è in linea
antogallo
Junior Member
Registrato dal: Apr 2009
Messaggi: 9
Ciao a tutti.

Sono d'accordo con Robin quando sottolinea come la fase di analisi, che in un progetto imprenditoriale classico si focalizza maggiormente nel primo step di avvio dello stesso (anche se questo non vuol dire che non possano esserci modifiche "in corsa"), in ambito web vada di fatto lasciata aperta e soprattutto...tenuta d'occhio con sempre maggiore frequenza e attenzione.

Mi spiego meglio.

La fortuna di un progetto web può risiedere nel fatto che gli early users del prodotto che lanciamo possano consegnarci in tempo reale un feedback sulla bontà del nostro prodotto. Gli strumenti di analisi del loro "consenso", del resto, non possono che essere innumerevoli.

Ma ancor prima, possiamo ascoltare il mercato senza costosi focus group o indagini telefoniche! Io ad esempio ho comprato un servizio di survey online, monkeysurvey, ho raccolto 500 indirizzi mail di amici e amicidiamici , e ho sparato loro un bel questionario per testare un discreto campione. Avessi una reputazione online consolidata, avrei potuto far leva sul mio sito/blog. Immaginate quanti contatti?

Ma quali, invece, gli svantaggi?

Se dovessi rifarmi ad una formula classica dell'ambiente competitivo, direi che:
- i concorrenti in competizione diretta possono avere una maggiore reattività nei cinfronti della nostra intrapresa e costi bassi (barrieri di ingresso basse) per venire a darci fastidio
- i clienti/utenti hanno un potere contrattuale enorme: se non creiamo valore, di quello vero, spendibile per un qualcosa di concreto, difficilmente torneranno a trovarci...
- potenziali entranti: la competizione non si gioca sul nostro mercato locale, ma potremmo vederci "insidiare" da una progetto svedese come da uno thailandese. L'arena competitiva è larga a dismisura
- prodotti/servizi sostitutivi: e se quello che stiamo creando fosse facilmente sostituibile da qualcos'altro? Es. se creo un'applicazione web e a questa gli utenti ne preferiscono una da installare sul telefonino? Occhio ai mecanismi di lock-in...

In definitiva, il business plan può essere aperto, come dice Robin?

Secondo me, , se:

-penso al modello di business tipico del web: struttura organizzativa, segmento di riferimento e prodotto/servizio offerto in continua evoluzione
-se sono imprenditore autofinanziato: di fatto creo un modello flessibile di simulaizone economico/finanziaria che posso aggiustare in corsa e tarare secondo la mia esperienza field
-se sono capace ad indirizzare bene all'interno dei documenti che redigo "la pancia" dei miei early users, a captarne i bisogni e a creare leve competitive per acquisire ulteriore clientela. Se regolare il mio b.p. deve essere un gioco autoreferenziale, tanto vale chiuderlo alla vecchia maniera...

No se:
-cerco finanziamenti esterni! Non mi immagino una banca/finanziatore che mi dice "ok, partiamo, al max la quota che le affido la cambiamo in corsa"...
-vedo l'ambiente competitivo come una minaccia: "oddio, mi ruberanno al volo l'idea desumendo che voglio apportare..."
-sono appena uscito da una business school e giocoforza legato ai vecchi schemi di business (do you remeber Porter?).

Ho lanciato qualche spunto.

Aspetto, neanche a farlo apposta , un vostro feedback.

Ciao.

A.

  #3 (permalink)  
Vecchio 06-18-2009, 17:10
Rispondi quotando
L'avatar di Flextor370 Flextor370 non è in linea
Flextor370
Junior Member
Registrato dal: Oct 2008
Messaggi: 10
Originariamente inviata da Robin Good Visualizza il messaggio

....
L'altra cosa importante da capire è che per realizzare un progetto di successo online oggi, è necessario avere un business plan aperto e pianificare un tempo sufficiente di sviluppo, beta testing e rodaggio pubblico che serva specificamente a trarre indicazioni utili attraverso l'ascolto ed il dialogo attivo con il proprio potenziale mercato.
Veramente un ottimo spunto! Penso che le logiche di progettazione e implementazione dei progetti web sono ormai cambiate radicalmente. Sono passate da attività meramente tecniche a veri e propri processi creativi con il focus sui modelli di business e sulla partecipazione vera da parte degli utenti.

Sarebbe molto interessante arrivare ad un sistema di progettazione condiviso e basato sul confronto che va nella direzione indicata da Robin.

Per quello che posso io ci sono
__________________
Cronache da un sottoscala
  #2 (permalink)  
Vecchio 06-18-2009, 09:59
Rispondi quotando
L'avatar di Robin Good Robin Good ora è in linea
Robin Good
POP Guida
Registrato dal: Sep 2008
Messaggi: 6,410
Ciao Anto,
bella domandona indeed. :-)

Mi sembra un'ottima idea quella di provare a creare una checklist in maniera collaborativa. Se mi date un OK di interesse posso provvedere ad inaugurare una mappa di lavoro.

L'altra cosa importante da capire è che per realizzare un progetto di successo online oggi, è necessario avere un business plan aperto e pianificare un tempo sufficiente di sviluppo, beta testing e rodaggio pubblico che serva specificamente a trarre indicazioni utili attraverso l'ascolto ed il dialogo attivo con il proprio potenziale mercato.

In pratica, è necessario rendersi conto che sempre più spesso l'elemento di analisi e riscontro sul campo diventa un fattore strategicamente fondamentale nel poter sviluppare progetti e servizi che rispondano a reali esigenze di mercato e che siano remunerativi.

Che dici, ha senso quello che dico?
__________________
Robin Good
Guida
POP Campus Italia
  #1 (permalink)  
Vecchio 06-13-2009, 20:56
Rispondi quotando
Angel non è in linea
Angel
Junior Member
Registrato dal: Jun 2009
Messaggi: 3

Strategia Per Un New Media Business Plan

Credo che si tratti di una iniziativa molto interessante... si potrebbe cominciare a lavorare sugli aspetti qualitativi del modello di business ... Potrebbe essere utile una check list?
Rispondi


Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilies sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo



Web Analytics

Content Relevant URLs by vBSEO 3.2.0